La formazione degli aspiranti al diaconato permanente


Il delegato diocesano coordina tutti i percorsi formativi. L’Assistente spirituale si affianca per alcuni contributi specifici e si rende disponibile per la direzione spirituale. Con i due presbiteri collabora una équipe eletta dai diaconi e confermata dal vescovo con apposita nomina (per l’ambito della formazione permanente, degli aspiranti e candidati e per la segreteria). Luogo fisico della formazione è il Seminario Maggiore, in attesa di uno spazio più specifico, da destinare magari alla sola Comunità diaconale.


Per quanto concerne l’ammissione alla formazione, gli aspiranti sono accolti nel cammino formativo dopo diligente discernimento e solo su presentazione del parroco. Per gli sposati si valuta con attenzione il parere ed il consenso della moglie. Ad ognuno è richiesta la figura del padre spirituale.


Formazione specifica


Nel pomeriggio del secondo sabato di ogni mese viene offerto agli aspiranti e candidati un percorso con ciclità quadriennale sui grandi temi del diaconato, quali: il ministero diaconale, la Parola di Dio, l’Eucaristia e il servizio. Allo stesso tempo e nella stessa occasione sono garantite delle istruzioni/comunicazioni di taglio diverso, relative ai percorsi compiuti (come il servizio liturgico, la carità, il sociale, la catechesi e via dicendo).


Nel pomeriggio dell’ultima domenica di ogni mese c’è il ritiro spirituale, talora comune con i diaconi, preceduto da un’istruzione spirituale sui “fondamentali” della vita cristiana.

Durante l’anno vi sono alcune giornate comuni per diaconi, candidati e famiglie, allo scopo di incrementare la fraternità, la condivisione, la programmazione e la verifica. Di anno in anno si verifica la fattibilità di Esercizi spirituali comuni, triveneti, o altre occasioni formative.


Formazione teologica


Viene richiesta a tutti i candidati la frequenza presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose o il Primo ciclo della Facoltà Teologica.


Formazione pastorale


In genere, gli aspiranti e i candidati sono già molto inseriti in attività pastorali o caritative. Si verifica insieme ai parroci il loro equilibrio, la loro prudenza, le capacità di relazione e di animazione, di guida e discernimento. Qualora non vi fosse un inserimento stabile in parrocchia, viene raccomandato in maniera puntuale.

 

Scarica il documento

CALENDARIO EVENTI

◄◄
►►
Settembre 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

Login Form

Diocesi di Padova

fttr

issr

difesa
aquileia

Il sito web diaconipadova.it non utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi, di seguito, la nostra informativa sull’uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo